Come dimagrire senza rinunce e senza stress


Ciao Dimagritrici e Dimagritori veri,

l’estate si avvicina inesorabile …

e come andiamo con la prova Bikini?

Domanda di riserva?

A meno che tu non abbia deciso di andare in montagna per scansare il problema,

io avrei un paio di soluzioni che funzionano Per Davvero.

Partecipare ad un corso di Dimagrimento Mentale o essere seguito da un Personal Trainer Mentale.

Esatto!

Esatto un corno mi dirai…

e che diavolo è sto Dimagrimento Mentale?

“Che fai, dimagrisci solo nel cervello? Ma guarda che il problema ce l’ho sulla pancia, sulle cosce, sul sedere, su bla bla bla” mi dirai tu.

Ok, ok hai ragione!

Forse allora è meglio fare un passettino indietro così da chiarire le cose. Ti prometto che non ti pentirai di aver investito qualche minuto del tuo tempo prezioso.

Forse è meglio che mi presenti.

Mi chiamo Fulvio e sono un Personal Trainer Mentale.

Questo gran parolone possiamo abbreviarlo per praticità con la sigla PTM. E’ un termine che ho dovuto coniare io perché in Italia non esistono figure con la mia specializzazione (forse anche in Europa!) Ho quindi inventato una parola che possa fare un riassunto rapido del mix di competenze di cui mi avvalgo ogni giorno. Tra poco capirai perchè forse sono la persona di cui hai bisogno.

Prima cominciamo però con una domanda banalisssima:

Secondo te, cosa bisogna fare per dimagrire?

Ora provo a leggerti nel pensiero, dato che sono un Personal Trainer Mentale…eh eh!

Penso che tu abbia detto, fra te e te : “basta mangiare meno e fare più movimento” o qualcosa di simile. E se hai voluto fare la precisina o il precisino, magari avrai anche detto “mangiare meglio, mangiare più cose sane”.

Ci ho preso? Ho azzeccato almeno qualcosina?

Mi spiace darti una brutta notizia, ma questa è la pura sacrosanta verità: mangiare meglio, mangiare meno e fare più sport.

Bella lì, che novità… “Ok, cambio subito sito web e vado da un altra parte…”

No, no, fermati subito! Ora arriva il bello. Stai con me!

Se da un lato si può supersemplificare e dire che basta mangiare meno/meglio e muovere di più il sederino sull’altra faccia della medaglia ci sta la nostra mente. Dentro la scatola cranica ci sta il nostro peggior nemico, quando si tratta di mettersi a dieta e fare sport, giusto? Eh già, perché tutti infondo sappiamo la formula

+ MOVIMENTO – CIBO = + MAGRI

ma chissà come mai, solo un misero 10% delle persone riesce a mettere in pratica l’equazione, mantenendosi in forma per sempre .

Perchè tutti, ma proprio tutti conosciamo la formula ideale, soltanto che non sappiamo come metterla in pratica.

Insomma per essere sintetici: sappiamo il COSA ma ignoriamo il COME.

Un’altra domanda, ma questa volta più sfiziosa:

invece di avere la mente come nemico

non ti piacerebbe poterla avere come tua alleata?

Lo sai che la chiave di tutto sta proprio nel modo di utilizzare la mente?

In sostanza, lavorando sulla mente puoi cambiare l’approccio verso il cibo, e il rapporto con il tuo corpo. Potrai gradualmente arrivare a mangiare di meno, mangiare meglio e muoverti di più ma tutto questo avverrà in modo sereno, piacevole e gratificante.

Passando alla pratica: come puoi fare per affrontare l’estate in totale sicurezza?

Hai due soluzioni.

1- Frequentare un corso di Giusto Peso Per Sempre.

2-Contattarmi per essere seguito/a personalmente.

Per la prima soluzione devi investire una giornata del tuo tempo. Tornerai a casa e ti gestirai da solo o da sola tenendoti in contatto con me settimanalmente. Se vuoi sapere luogo e data dei corsi, mandami una e-mail qui:

dimagrireperdavvero@gmail.com

Se invece hai fretta, hai timore di sbagliare o vuoi un maggior controllo su tutto quanto, ti consiglio la seconda soluzione. Anche in questo caso manda una mail al solito indirizzo:

dimagrireperdavvero@gmail.com

Parliamoci chiaro: l’estate è veramente vicina e non posso e non voglio prometterti miracoli. Nonostante questo ti garantisco che è un ottimo momento per gettare le basi e darci dentro. E’ ora e non domani il momento di fare qualcosa. Qualunque risultato otterrai da qui ad Agosto, ti passerai sicuramente un estate migliore e senza sensi di colpa. Potrai farti una buona idea di quanto sarà una figata l’estate successiva, quella in cui avrai ottenuto veramente il corpo che meriti.

Incominciamo subito così inizierai a pregustare la vittoria, che già non è male, cosa ne pensi?

Se ti fidi di me, l’estate successiva sarai uno schianto, starai emotivamente e fisicamente da favola, con tanta energia in più e qualcosa da raccontare a chi ti invidia da morire.

Sono sicuro che ci farai un pensierino perchè ormai fai parte della gente che si impegna Per Davvero

Haloa gente che fa sul serio Per Davvero !

DIMAGRIRE COMUNQUE MANGIANDO CIO’ CHE TI PIACE

E’ mai possibile dimagrire mangiando ciò che ami tanto?

Certo che si, care amiche e cari amici!

Ho scelto appositamente questa fotografia perchè ha riscontrato molte attenzioni in un gruppo segreto facebook che seguo regolarmente.

Eh già, ho scelto proprio la foto di una golosissima torta da me realizzata e ovviamente mangiata…la Rainbow Cake vista su una nota trasmissione di pasticceria.

Ma che succede, sono impazzito?

No, la mia provocazione vuole dare una scossa a quelle menti” immobili” che ancora credono al vecchio adagio che: “per dimagrire è obbligatorio fare sacrifici enormi”.

E se non fosse cosi, invece?

Ok, andiamo per gradi così puoi seguirmi meglio.

Parecchi giorni fa, decisi di fare un dolce per festeggiare il 20° anno insieme a mia moglie 🙂

Noi festeggiamo con più piacere il giorno in cui ci siamo messi insieme, anzichè la data di matrimonio inquanto quel giorno significa l’inizio di tutta la nostra storia.

Decisi dunque di fare una torta esagerata, di quelle che si fanno una volta sola nella vita…

Infatti la rainbow cake o Torta Arcobaleno è una pila di 6 torte diverse per colore e sapore, con sei farcie diverse e ovviamente il tutto decorato a manina santa…Ti lascio immaginare quanto lavoro ho dovuto sbrigare in un intero pomeriggio.

Alla sera ero letteralmente sfinito…

Se non è amore questo?

Cosa successe dopo?

Abbiamo assaggiato la famigerata torta arcobaleno, gustata con calma, offerta ai parenti e infine gettato il resto nella spazzatura.

Oddio, orrore! Gettare nella spazzatura il cibo!

In questo post ci sono 2 dei tabu’ più frequenti che affrontiamo spesso ai corsi di Giusto PesoPer Sempre, ovvero: il cibo goloso e lo spreco di cibo.

Partiamo dal 1°: il cibo goloso,

il cibo goloso, non è un peccato mortale, se viene assunto con moderazione e nel contesto di un alimentazione sana e bilanciata. Premetto che il buon senso dovremmo averlo tutti e pare ovvio che non ci si debba nutrire ogni giorno ingurgitando patatine e cioccolata…

Ti torna giusto?

Ma, se segui una linea alimentare sana che privilegia alimenti naturali anzichè preparati “industriali”, ogni tanto puoi permetterti di uscire dal seminato e gustare qualcosa di davvero straordinario.

Certo è che se la straordinarietà diventa invece l’ordinario, allora le cose non andranno sicuro per il verso giusto.

Sembra banale, ma in questo tabù risiede una delle trappole più insidiose di tutte le diete dove, rinuncia oggi e rinuncia domani, la voglia sale a tal punto che poi si finisce per sgarrare e abbandonare quel severo regime alimentare. Insomma un semplice tabù, alla fine originerà un clamoroso insuccesso.

Nei corsi di Giusto Peso Per Sempre insegnamo alle persone a riappropriarsi delle piccole grandi gioie della tavola, svincolando queste dai meccanismi emotivi.

Penso fermamente che sia straordinario poter gustare il proprio cibo preferito, mantenendo il pieno controllo di se stessi.

Ritengo invece tanto inutile quanto dannoso “resistere alle tentazioni proibite della tavola”. Perchè questo fino a quando può durare? Una settimana, un mese, forse un anno e poi?? Questo è uno dei talloni d’Achille di tutte le diete, ovvero fare affidamento solo sulla forza di volontà e per un determinato arco temporale.

Siamo esseri umani e come tali siamo creature fragili con le nostre giornate SI e giornate NO.

Non possiamo fare affidamento solo sulla forza di volontà! Serve un sistema che ci permetta di utilizzare al meglio entrambe le parti del nostro cevello: la mente conscia e quella inconscia. Solo in questo modo possiamo ottenere grandi risultati.

Quali risultati?

Mangiare una fetta di torta più piccola del solito gustandone ogni boccone senza alcun senso di colpa, per me è un grande risultato. Compensare le calorie ingerite facendo più attività del giorno prima senza alcuna sensazione di costrizione è un grande risultato. Gettare la torta avanzata senza disperarsi è un grande risultato.

Ecco affrontiamo ora questo 2° tabu: gettare il cibo avanzato.

La mia generazione (anni 70) è cresciuta con il “martellamento cerebrale” del non avanzare cibo.

Nulla di più giusto nel fatto di non gettare il cibo dato che c’è ancora oggi gente che muore di fame. Su questo sono pienamente d’accordo.

Ma oggi giorno abbiamo anche ospedali pieni di gente con problemi di salute per l’eccessiva nutrizione.

Si muore anche per problemi cardiaci o di altro tipo dovuti alla cattiva o eccessiva alimentazione, giusto?

Pensa ora solo per un attimo se riuscissi per un anno di fila a non mangiare tutto quello che ti spiace buttare. Quante chilo-calorie eviteresti di ingerire? Quanti kg. potresti perdere in un anno intero evitando di fare la pattumiera di casa?

Scusa la provocazione, ma parlando metaforicamente, quando mettiamo in atto questo tabù diventiamo delle pattumiere ambulanti e non dei salvatori del pianeta.

Il cibo che mangiamo in più non finisce di certo negli stomaci affamati del terzo mondo. Per quelli è sicuramente più utile e sensato fare un offerta ad una associazione onlus, giusto?

Mangiare per non buttare, serve solo a buttare la tua salute nella spazzatura al posto del cibo!

Scusami per la crudezza, ma voglio farti riflettere.

Personalmente non butto mai nulla, organizzo i pasti in modo adeguato e se qualcuno a tavola avanza cibo, trovo il modo di riutilizzarlo nel pasto successivo. Il rispetto per il cibo e la fantasia culinaria mi aiutano ogni giorno a non gettare nella spazzatura, ma se succede come nel caso di questa torta che dopo tre giorni la freschezza non era più tale… allora, apro la pattumiera e getto via o ancor meglio butto nella compostiera in giardino.

Tutto questo accade perchè ho affrontato un determinato percorso mentale e sono arrivato ad eliminare certe credenze “non utili”.

Se tutto questo ti sembra difficile da superare, stai serena, è assolutamente normale.

Ma non è impossibile da realizzare!

Dimagrire è possibile ed è possibile farlo anche gustando una fetta di torta.

Tutto ciò è realizzabile se impari a far lavorare il cervello in maniera diversa.

La tua mente nasconde poteri straordinari,

se sai come usarli a tuo favore,

la strada verso il tuo dimagrimento sarà una splendida discesa!

A presto!